Agamium DOC

Caratteristiche

Agamium è il nome latino di Ghemme, area viticola nota in età romana ed ancor prima in epoca celtica.
  • Prodotto momentaneamente non disponibile

  • Produttore: ANTICHE CANTINE CANTALUPO

  • Regione: Piemonte

  • Annata: 2014

69,00 €
per confezione da 6 bottiglie
11,50 € a bottiglia
Di colore rosso rubino esprime nei profumi e nel quadro gustativo la piacevolezza del frutto unita all'eleganza del Nebbiolo impreziosita dall'equilibrato apporto del rovere.
Annata 2014
Uve Nebbiolo
Vigneti di provenienza Carella, Baraggiola, Valera
Tipologia del terreno Colline derivate dal trasporto a valle da parte delle fiumane - in epoca interglaciale - della morena del Monte Rosa (seconda vetta d'Europa). Suolo ricchissimo in minerali a causa della notevole disgregabilità delle rocce per l'eta'
Resa per ettaro 57 q/ha
Vendemmia Seconda decade di ottobre
Vinificazione Uva diraspata e delicatamente pigiata. Dopo un periodo relativamente breve di macerazione delle bucce e a malolattica ultimata il vino è stato travasato in piccole botti di 9 hl fin all'autunno. Poi si è affinato per alcuni mesi in bottiglie coricate
Potenzialità di invecchiamento oltre 5 anni
Alcol 13% vol.
Regione

280 - 310 metri sul livello del mare.

Uva diraspata e delicatamente pigiata. Dopo un periodo relativamente breve di macerazione delle bucce e a malolattica ultimata il vino è stato travasato in piccole botti di 9 hl fin all’autunno. In seguito si è affinato per alcuni mesi in bottiglie coricate.

Scrivi la tua recensione

La tua recensione: Agamium DOC

ANTICHE CANTINE CANTALUPO

Antichi Vigneti di Cantalupo si trova a Ghemme, nell'alto Piemonte,una zona vocata, da oltre due millenni, al vino di pregio. L'azienda, di proprietà della famiglia Arlunno, oggi copre una superficie complessiva di oltre 100 ettari, di cui 34 di vigneti articolati in differente zone: Breclema, Carella, Livelli, Valera, Baraggiola, Rossini, Roccolo della Valle del tordo e Ronco di San Pietro, poste tra i 250 e i 310 metri sul livello del mare con esposizioni a Sud, Sud-Ovest. Le colline morenico alluvionali oggi coperte da vigneti si sono formate in tempi remoti con il ritiro del grande ghiacciaio del monte Rosa. Il terreno è ricco di ciottoli facilmente disgregabili così da rendere disponibile alle viti una grande quantità di minerali oltre a microelementi che contribuiscono a caratterizzare l'organolettica dei vini. La produzione di Antichi Vigneti di Cantalupo si esprime principalmente con il vitigno Nebbiolo (80 per cento dell'estensione vitata), chiamato localmente Spanna, l'uva spinea di Plinio.

Vai alla pagina del produttore

Questo prodotto è disponibile anche nelle seguenti confezioni assaggio: