TENUTA TAMBURNIN

TENUTA TAMBURNIN Tenuta Tamburnin, le cui origini risalgono alla seconda metà del 1700, è situata a Castelnuovo Don Bosco, da sempre “terra di santi e di vini”, nel Basso Monferrato Astigiano. Già in provincia d’Asti benché disti soltanto una ventina di chilometri da Torino ed una decina da Chieri. Un lungo e maestoso viale di acacie secolari i cui tralci di potatura venivano un tempo utilizzati come pali di sostegno nei vigneti e oggi come combustibile per il riscaldamento degli edifici aziendali, è l’ ingresso di Tenuta Tamburnin, formata da 20 ettari di terreno di cui 9 di vigneto, 2 di noccioleto, prati, boschi, ed un piccolo orto per la produzione familiare. Tenuta Tamburnin fu così denominata dal suo fondatore, il quale si ispirò ai “tamburi” che si era soliti far rullare durante le avanzate del regio esercito dei Savoia per incitare le truppe della fanteria in fase di attacco ai nemici. Dall’estate 2004 è di proprietà delle sorelle Elena,Valeria e Claudia Gaidano. Papà Piergiorgio e Valeria si occupano a tempo pieno dell’amministrazione aziendale, con la consulenza dell’enologo Gianpiero Gerbi di Cordero Consulenze e dell’agronomo Gianluca Ravizza. Le colture, a Tenuta Tamburnin, vengono condotte secondo i principi di agricoltura integrata limitando così allo stretto necessario i trattamenti con positive ricadute sia sulla salubrità delle produzioni che sull’impatto ambientale dell’attività agricola. Una preziosa sorgente di acqua trasparente e cristallina, va a soddisfare le esigenze idriche aziendali tramite una vasca di accumulo, l’acqua in esubero continua il suo ciclo vitale ritornando al rio esistente nel fondovalle. Tutti gli edifici dell’azienda sono riscaldati a legna, materiare prezioso e fonte energetica rinnovabile che offre la natura. Si riduce al minimo l’impatto ambientale e i boschi sono gestiti in modo sostenibile, là dove viene tagliato un tronco ne deve crescere un altro. Per il pregio del luogo, dei suoi edifici e della cantina storica, Tenuta Tamburnin è posta sotto la salvaguardia dei beni di interesse storico e paesaggistico.

  • TENUTA TAMBURNIN - 1
  • TENUTA TAMBURNIN - 2
  • TENUTA TAMBURNIN - 3
  • TENUTA TAMBURNIN - 4



Barbera d'Asti Superiore "La Malandrona" DOCG

55,00 €
Da un terreno a 300 metri di altitudine argilloso - ferroso con ricche argille rosse, ha una resa per ettaro concentrata, quindi molto selezionata. Dopo la vinificazione, affina per 4 mesi in acciaio, 10 mesi in tonneaux e 2 mesi in bottiglia. Si abbina egregiamente con primi piatti importanti, arrosti e brasati, selvaggina e formaggi stagionati.

Freisa d'Asti Superiore "Le 3 Seuri" DOC

62,00 €
Le tre sorelle "Le 3 Seuri" è un grande vino piemontese, di nobili tradizioni. Fratello del più celebre Nebbiolo, di cui condivide le radici genealogiche, è stato proposto spesso nella versione "mossa", che tuttavia ne altera la gradevolissima tannicità e il carattere. La tenuta Tamburnin la coltiva nel prezioso cru "Conca d'Oro" con caratteri che l'hanno resa graditissima anche alla corte dei Savoia e alle famiglie nobili del '700. Si affina per oltre un anno e mezzo in botte grande e bottiglia, raggiungendo grande equilibrio. Si abbina a primi piatti importanti, arrosti di vitello e maiale, formaggi stagionati. Perfetto con la tradizionale "Bagna Cauda" piemontese.

Confezione Assaggio "Tenuta Tamburnin": 1 + 2 + 2 + 1

59,00 €
In un' unica confezione "Tenuta Tamburnin" potrete degustare: 1 btg. Malvasia di Castelnuovo Don Bosco DOC + 2 btg. Bonarda Piemonte Vivace "La Battistina" DOC + 2 btg. Barbera d'Asti Superiore "La Malandrona" DOC + 1 btg. Freisa d'Asti Superiore "Le Tre Seuri" DOC.

Bonarda Piemonte vivace "La Battistina" DOC

52,00 €
E' un classico del Territorio, da uve 100% Bonarda piemontese, che Tamburnin interpreta in modo eccellente.